COMPILATO DA:
P. FANFANI e C. ARLÌA

LEMMI PUBBLICATI: 697
ULTIMI LEMMI PUBBLICATI




TERZA EDIZIONE
Riveduta e con molte giunte
MILANO, 1890

CREMA

Nel dare i ragguagli di una festa, di un convitto, di una serata di gala al teatro, per dire che c'era Il fiore, La parte più eletta, più notabile della cittadinanza, la senti indicare con la frase: La crema della società! Ma badiamo che la crema inacidisce! Lettore, lascia ai gazzettieri questa Crème, sorella carnale della Fine-fleur e dell'altra britannica High-life, perché costoro, non sapendo la lingua propria, ricorrono alle straniere, e anche per dare ad intendere (a' grulli, ve') che essi sono saponi. Ma si vede che molti di questi signori non pensano al caso, il quale è più comunissimo, che i lettori per i quali scrivono essi, non gl'intendano, e che i più restino con la curiosità di sapere che cosa è questa Crème, questa Fine-fleur, questa High-life, quello Sport, quel Reporter, e tante simili parole e locuzioni, onde si pavoneggiano certi scrittori di giornali. Tornando alla Crèma ricordiamo che l'Ariosto, parlando ci pare di Rinaldo e Ruggero, disse:
Eran l'eletta e il fior d'ogni gagliardo,

o non poteva dire che Erano la crema?
CREAZIONE DA
C