COMPILATO DA:
P. FANFANI e C. ARLÌA

LEMMI PUBBLICATI: 697
ULTIMI LEMMI PUBBLICATI




TERZA EDIZIONE
Riveduta e con molte giunte
MILANO, 1890

EROGARE

Per solo amore di proprietà e di purità vogliamo notare che di questo latinismo si abusa troppo. Il suo proprio è Dare, dopo essere stato richiesto, e questo significato aveva presso i Latini. Laonde si userà propriamente, benché senza necessità, quando nell'Erogazione ci sia l'idea di precedente domanda, e si faccia più che altro per atto di beneficenza; ma chi consigliatamente lo adopera per Scialacquare, Spendere in cose vane e leziose, Prodigare, quegli parla impropriamente ed è da riprendersi. Per altro anche nel primo significato se ne può far di meno, essendoci: Distribuire, Spartire, Spendere, secondo i casi. Es.: Il cav. B. spende il suo in opere di beneficenza - Il conte Galli spartì il suo patrimonio agli Ospedali.
ERIGERE ESÌGERE
E